Regole di progettazione obsolete che non dovresti seguire - Regole approvate dai designer

Casa, Interior design, Mobili, Giallo, Palazzo, Casa, Camera, Soggiorno, Tavolo, Per gentile concessione di Old Brand New

Dipingi di bianco le piccole stanze. Appendi le opere d'arte all'altezza degli occhi sulle pareti. Non mischiare due modelli su larga scala nello stesso spazio. Usa decorazioni di diverse altezze. Quando si tratta di design d'interni, ci sono così tanti suggerimenti e avvertimenti lanciati in giro su mobili e decorazioni che può finire per intimidire fidarsi del proprio senso dello stile. Probabilmente tutti abbiamo avuto un momento in cui abbiamo visto un modello di tessuto o un mobile che ci piaceva, ma ci siamo fermati dall'acquistarlo o usarlo in un certo punto perché una regola ci è venuta in mente che ci diceva di non farlo. È difficile dire dove o quando siano nate molte di queste regole di progettazione generalmente accettate, ma che ce ne rendiamo conto o meno, sono diventate una seconda natura per molti di noi. Ma dovrebbero esserlo? Abbiamo chiesto a un paio di esperti di design di valutare e dirci a quali di queste regole vale la pena attenersi e quali sono più che giusti da abbandonare.

Le regole sull'interior design non sono intrinsecamente una cosa negativa. Infatti, come Dabito, la forza creativa dietro Vecchio nuovo di zecca , sottolinea: 'Ci sono regole che ci aiutano a guidarci'. Potremmo non avere tutti l'occhio magico di un interior designer, ma possiamo provare a farlo imitare il loro lavoro trasformandolo in una formula e sperando che il nostro spazio possa sembrare una frazione altrettanto elegante. Regole come Scegli un tappeto da soggiorno che sia abbastanza grande da ospitare le gambe anteriori di tutti i tuoi mobili sono ripetuti perché la scala e la proporzione sono fondamentali nel design. E i pezzi che non sono delle dimensioni giuste per una certa stanza possono buttare via l'intero aspetto e la sensazione dello spazio. Dabito sottolinea questo punto: 'La scala e la proporzione sono importanti in uno spazio. Misura, misura, misura!'



Quindi quali regole non devi seguire? Ecco cosa hanno detto i professionisti:



Regola della vecchia scuola: usa la stessa finitura metallica in tutta la stanza.

'L'abbinamento dei metalli sembra piuttosto obsoleto ora', afferma Megan Bachmann , un designer di interni con sede in California. 'Amo mescolare i metalli in (quasi) ogni stanza! Sembra così fresco e attuale', dice. Dabito è d'accordo e dice che non pensa che abbastanza persone si sentano a proprio agio nell'andare contro questa regola più tradizionale. Non sei mai stato uno che mescola oro e argento? Ci sono alcuni trucchi per rendere perfetta questa scelta di design. Innanzitutto, assicurati che i tuoi diversi metalli siano in realtà nettamente diversi. Il cromo argento lucido e il nichel spazzolato sono troppo vicini perché il loro abbinamento sembrerà accidentale e scontroso, non intenzionale. Megan suggerisce anche che 'un metallo sia il colore dell'eroe mentre gli altri sono gli accenti'.

Jonny valoroso

Regola della vecchia scuola: segui la guida 60-30-10 per il colore.

La regola 60-30-10 si riferisce all'utilizzo del colore principale e focale nel 60 percento del tuo spazio (sulle pareti, in grandi mobili, nel tappeto), un colore secondario nel 30 percento del tuo spazio (nei mobili più piccoli pezzi, trattamenti per finestre e cuscini) e un colore accento nel 10 percento del tuo spazio (nelle lampade, nell'arte e come accenti nel tessuto utilizzato in tutto lo spazio). La premessa di questa regola è rendere più facile per le persone sentirsi sicure quando dipingono o acquistano oggetti di grandi dimensioni. 'Penso che possa sicuramente aiutare le persone a portare il colore in uno spazio', dice Dabito, 'ma sento che anche questo è limitante'. Uno sguardo al blog di Dabito che documenta il suo lavoro di progettazione e vedrai subito che non limita il numero o l'intensità dei colori che incorpora in qualsiasi spazio. 'Sono un massimalista nel cuore, quindi non lo seguo davvero.'



Per gentile concessione di Old Brand New

Se ti piacciono i colori, abbracciati colori brillanti e audaci . Se preferisci neutri in sordina , attenersi a una tavolozza monocromatica. Una volta capito come i colori lavorano insieme, come li usi dipende da te.

Regola della vecchia scuola: tutte le macchie di legno devono corrispondere.

'Il legno non ha bisogno di corrispondere tutto', dice Megan. 'Deve solo 'andare''. In effetti, seguire questa regola potrebbe lasciarti con una stanza che sembra che l'intero set di mobili sia stato ordinato da un catalogo, e non dal catalogo di West Elm. I mobili in legno abbinati possono sembrare economici e, peggio ancora, noiosi. Anche così, Megan dice che questa è una regola che alcuni dei suoi clienti hanno difficoltà a violare. Sottolinea che mescolare legni diversi 'fa sembrare una stanza rifinita e stratificata; fa sembrare che la stanza si sia formata nel tempo.' Finché non vivrai in una capanna di tronchi con zero tessuto imbottito, mescolare le finiture in legno dei tuoi mobili non ha bisogno di essere qualcosa a cui pensi troppo. Una volta che avrai portato il colore sulle pareti, nella tappezzeria e nell'arte, tutte le finiture in legno fungeranno da sfondo abbastanza neutro nel tuo spazio.

Per gentile concessione di Old Brand New

Segui House Beautiful su Instagram .



Scrittore collaboratore Maggie scrive di interni, immobili e architettura per House Beautiful.Questo contenuto viene creato e gestito da una terza parte e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni su questo e altri contenuti simili su piano.io Pubblicità - Continua a leggere sotto

Articoli Interessanti