Martinica vs. Faida tra sfondi brasiliani: quale sfondo è migliore?

Camera, Interior design, Mobili, Camera da letto, Letto, Foglia, Casa, Tessile, Lenzuolo, Biancheria, CW Stockwell

Il baseball ha gli Yankees ei Red Sox; la boxe aveva Ali e Frazier; il design degli interni ha Martinica e Brazilliance. Se sei un designer, un appassionato di design o anche solo un fanatico dei modelli, è probabile che tu abbia sentimenti FORTI su quale di questi modelli, spesso imitati, tradotti e semplicemente eliminati, sia la stampa tropicale più importante al mondo.

La storia di questa particolare faida risale a decenni, con entrambi i modelli che hanno guadagnato notorietà grazie agli hotel iconici sui lati opposti del paese. Nel 1937, la leggendaria decoratrice Dorothy Draper disegnò Brazilliance, una brillante foglia di banana rosa e verde per l'Arrowhead Springs Hotel in California. Il modello alla fine sarebbe diventato sinonimo, però, di un interamente diverso hotel a circa 2.500 miglia di distanza, ne parleremo più avanti.



decorazioni natalizie per la sala da pranzo

Nel frattempo, nel 1942, Don Loper si installa Martinica di CW Stockwellwell (mostrato sopra) al Beverly Hills Hotel, allora come oggi, un punto di riferimento per l'élite di Hollywood. Pochi anni dopo, nel 1946, l'hotel The Greenbrier in West Virginia fu acquisito da The Chesapeake and Ohio Railway, che assunse Draper per trasformare la proprietà in un hotel elegante dopo il suo periodo come centro di riabilitazione durante la seconda guerra mondiale.



Brazilliance nel mezzanino del Greenbrier.

Dorothy Draper & Company

Draper, che sarebbe rimasta l'arredatrice dell'hotel negli anni '50 (e ha fatto notizia per le sue tariffe estremamente elevate lì), ha portato il suo occhio inimitabile per il colore e il motivo nella proprietà, installando i suoi caratteristici pavimenti in bianco e nero, strisce larghe e schizzi chintz.



Cosa Draper non l'ho fatto in realtà l'installazione al Greenbrier era una stampa di foglie di banana molto riconoscibile. Ciò è avvenuto in seguito, grazie al protetto del designer, Carleton Varney, che ha rilevato la sua azienda negli anni '60 e rimane oggi il curatore/decoratore ufficiale di Greenbrier. È stato Varney a spruzzare Brazilliance sull'hotel in omaggio al suo ex capo nel 2010, come ha fatto nel 2014 al The Colony, la grand dame rosa Pepto-Bismol di Palm Beach.

Questo contenuto è importato da Instagram. Potresti essere in grado di trovare lo stesso contenuto in un altro formato, o potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni, sul loro sito web. Vedi su Instagram

Nel frattempo, nei decenni trascorsi dal loro design, entrambi i modelli hanno visto la loro parte di imitatori e si sono trovati al centro di altri spazi amati (hot spot di New York Indocina , per esempio, porta la Martinica sulle sue mura). Non sorprende quindi che anche oggi l'argomento susciti opinioni forti da parte degli interior designer.

fare candele in casa

Martinica all'Indochine di New York.



Sean ZanniGetty Images

Per molti, questi possono essere radicati tanto nella nostalgia quanto nell'estetica, un vero segno del potere di entrambe le stampe: 'Sono cresciuto andando al Greenbrier, quindi è molto nostalgico per me', afferma Jennifer Beek Hunter. “Dorothy Draper è stata la mia entrata nel design d'interni. La conoscevo come una grande stilista donna e volevo essere proprio come lei!'

Draper's cafe al The Greenbrier, un omaggio a Dorothy disegnato da Carleton Varney.

Dorothy Draper & Company

Nel frattempo, Kim Macumber, con sede a Boston, sostiene la costa opposta: 'Ho vissuto a Los Angeles tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90', dice. 'Non avevo soldi, ed era sempre un piacere andare al Beverly Hills Hotel e bere un cocktail. Pochi minuti di glorioso lusso e fuga!'

Taylor DeBartola, residente a Charleston, è d'accordo: 'C'è qualcosa nel modello della Martinica che ci colpisce', riflette. 'Non solo la profondità e la variazione del colore, ma qualcosa di molto Shelly Long à la Truppa Beverly Hills.'

zucche dipinte per halloween
Hotel Beverly Hills

Il Beverly Hills Hotel fotografato da Slim Aarons nel 1957.

camere design per ragazze
Slim AaronsGetty Images

Tuttavia, c'è un posto per entrambi a seconda della tavolozza che preferisci: 'La Martinica è più di un verde più scuro con i marroni', sottolinea Hunter (Ariel Okin, che preferisce la Martinica, lo chiama 'sordinato'), al contrario del rosa preppy di Brazilliance -e-verde.

Questo mese, però, tutti e due i motivi stanno dimostrando la loro resistenza in modi nuovi: poche settimane fa, Dorothy Draper Fabrics & Wallpaper ha rilasciato una nuova versione blu della sua stampa più iconica, sia in tessuti per interni che per esterni. E proprio questa settimana, CW Stockwell alzato la posta, rilasciando una nuova collezione che include colorazioni aggiornate della Martinica E anche se non credo che potremmo mai davvero sostituire gli originali, l'amichevole competizione sopravvive.

Brazilliance nella sua nuova versione blu.

Dorothy Draper & CompanyQuesto contenuto è importato da {embed-name}. Potresti essere in grado di trovare lo stesso contenuto in un altro formato, o potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni, sul loro sito web.

Segui House Beautiful su Instagram .

Direttore Digitale Hadley Keller è una scrittrice ed editrice con sede a New York, che si occupa di design, interni e cultura.Questo contenuto viene creato e gestito da una terza parte e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni su questo e altri contenuti simili su piano.io Pubblicità - Continua a leggere sotto

Articoli Interessanti